Continua la lotta alla contraffazione del giocattolo

Questa volta sono intervenuti i Finanzieri del Gruppo Bari e i Funzionari del Servizio Antifrode della Dogana di Bari

I Finanzieri del Gruppo Bari e i Funzionari del Servizio Antifrode della Dogana di Bari, nell’ambito dei controlli congiunti effettuati negli spazi doganali della locale area portuale, hanno sottoposto a controllo un autoarticolato con targa greca proveniente dalla Grecia condotto da un cittadino di nazionalità greca, contenente giocattoli per bambini ed apparecchiature destinate ad una ditta italiana con sede in Roma, rappresentata legalmente da un cittadino di nazionalità cinese.

La minuziosa attività ispettiva ha richiesto il controllo fisico di tutto il carico ed ha permesso di accertare l’irregolarità della merce di seguito descritta: 9 mila giocattoli raffiguranti pinguini gonfiabili, sprovvisti di marcatura CE e non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dal D.Lgs. 54/2011; 3.600 giocattoli in legno raffiguranti lettere dell’alfabeto sprovvisti di marcatura CE e non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dal D.Lgs. 54/2011; 720 lampade elettriche da campeggio a led prive di marcatura CE, di indicazioni ai fini della sicurezza, della provenienza e della destinazione d’uso del prodotto (D.Lgs. 194/2007, compatibilità, elettromagnetica, L. 791/1977 e D.Lgs. 626/1996 per materiale elettrico in bassa tensione; 500 apparecchiature radio riceventi, prive di marcatura CE, di indicazioni ai fini della sicurezza, della provenienza e della destinazione d’uso del prodotto (D.Lgs. 269/2001) complete di batterie al litio e cavo U.S.B. per ricarica.

Al termine, tutti gli articoli sono stati sottoposti a sequestro in quanto privi del marchio di conformità relativo alla sicurezza dei prodotti con la conseguente denuncia alla competente Autorità Giudiziaria del rappresentante legale della ditta acquirente.

(fonte: www.e-duesse.it)

Comments (0)
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *